ABOUT ME

La mia attività “L’Eban-L’arte del legno” nasce esattamente come nascono i miei lavori : in modo istintivo e naturale.

Ero dipendente in un'azienda di fibra di carbonio, avevo un contratto a tempo indeterminato, che dopo 3 anni ho stracciato per vivermi un'esperienza in Scozia, durata quasi 2 anni. Quando decisi di ritornare in Italia...insieme a me, portai la voglia di fare qualcosa che mi piacesse davvero, che desse libero sfogo al mio essere.

Niente più fabbriche...niente più turni...

118139706_10221300768782994_357002682654

Amo definirmi un "figlio d'arte". Tra i miei ricordi c'è sempre il profumo del legno, di quello appena tagliato, levigato. Sono figlio di un grande ebanista e quando ero piccolo passavo molte ore nella bottega del mio papà e con gli scarti di legno mi costruivo piccoli giocattoli.

Oggi realizzo oggetti d'arredo in legno, partendo da un progetto grafico fino alla realizzazione e all'assemblaggio finale. Amo per lo più utilizzare legno che lascio alle intemperie. Più è rovinato, invecchiato, vissuto più per me ha possibilità di diventare un'oggetto d'arredo UNICO.

Sottolineo unico, perché ogni oggetto, ogni pezzo di legno che utilizzo non è mai uguale.

Molto probabilmente è per questo che, quando qualche rappresentante si è offerto per "smerciare" le mie creature, ho sempre rifiutato. Non amo lavorare in serie. Mi prendo cura di ogni oggetto proprio come fosse un figlio. Ecco...il legno è un po' come gli esseri umani. Ha venature, forme, carattere diverso. C'è un legno più tenero, un altro più duro...

Le mie opere ed i miei lavori sono il frutto delle mie emozioni e dei miei umori, in base ai quali prendono forma.